a cura di Danilo Paonessa (Personal trainer e wellness coach)

Sono ormai diversi anni che conviviamo con lo spettro della crisi economica. Ma cos’è la crisi? Per molti è la mancanza di denaro e lavoro, per altri è un mercato inflazionato (basso valore d’acquisto) per altri ancora, come le grandi aziende, è un’opportunità di creare diversi business sfruttando i mercati emergenti. Ho appositamente fatto questi esempi per dimostrarti che la crisi dipende dal punto di vista da cui la si guarda e come tale deve essere valutata. Voglio con l’occasione comparare la crisi allo stile di vita dell’italiano medio. Mediamente un italiano lavora otto ore al giorno. Finito il lavoro solo il 5% frequenta costantemente un centro sportivo o fitness, il restante della popolazione va spesso al bar o torna direttamente a casa, passa subito a prepararsi la cena e dopo a vedere la televisione finendo spesso con l’addormentarsi; nel weekend sovente ha da sbrigare i piccoli compiti di casa che durante la settimana risulta difficile sbrigare, va spesso al centro commerciale a fare compere e molto raramente ad un parco.

Quale elementi troviamo in questo stile di vita:

  • Sedentarietà e spesa continua di denaro. Perché la crisi dovrebbe far bene al tuo corpo dunque?

Facciamo un bell’esempio: Immaginiamo che tu ti alzassi come tutte le mattine e per via della crisi, prenda l’autobus o la metro e debba andare al lavoro camminando per almeno tre km al giorno; che poi tornassi a casa e notando che la televisione è stata venduta per via dei debiti, debba dunque trovare un hobby diverso…per esempio leggere un buon libro. Vai dunque al parco per leggere e porti con te anche i tuoi figli per farli giocare alle giostre: tu respiri aria pulita leggendo un libro e loro si divertono. Comincia a suonare come qualcosa di costruttivo e interessante. Non pensi di certo alla crisi in quel momento. Torni a casa, i figli sono stanchi, tu sei rilassato e ti godi la cena; cominci a chiederti se non sarebbe utile alzarsi un po’ prima la mattina e magari svolgere per una mezz’ora qualche esercizio fisico, appena prima della doccia, magari dopo una spremuta. Fai dunque una colazione veloce, con un bel frullato, e vai a lavorare. Ti senti stranamente più carico ed i pantaloni ti stanno più larghi. Stai dimagrendo e ti senti energico come un ventenne! Ti avanzano dei soldi, pensi cosi di trascorrere un weekend fuori con la famiglia. Ogni tanto alzi gli occhi al cielo e ti chiedi se per caso questa crisi non fosse altro che un punto di vista sbagliato?! Lascio a te ogni riflessione…

 

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata