A cura di Federica Sarao

Sentiamo parlare ormai sempre più spesso della Spirulina, mi sono incuriosita e mi sono messa alla ricerca di informazioni per capire meglio a cosa serve e come si può assumere. La prima cosa che scopro è la sua natura: un’ alga, anzi una microalga commestibile che cresce in laghi salati, il suo nome scientifico : Arthrospira Platensis.
Ricca di propietà ed effetti benefici e sopratutto quasi del tutto priva di controindicazioni: contiene vitamine, minerali, proteine e acidi grassi, un integratore alimentare che può essere assunto da chiunque.

Approfondiamo meglio queste sue vaste caratteristiche :
Stimolante Energetico, come il caffè, ma a differenza di quest’ultimo ha un effetto energizzante e tonico sui muscoli senza agire direttamente sul sistema nervoso. Potente Integratore Alimentare, antiossidante, nutrizionale e immunitario, la Spirulina contiene più di 3 volte le proteine presenti nella stessa quantità di fagioli, le sue proteine sono ad alto valore biologico, termine utilizzato per indicare le proteine con presenza di amminoacidi essenziali, ovvero gli aminoacidi che il corpo umano non produce e che lìorganismo può assumere grazie all’alimentazione. La spirulina contiene tutti e otto gli aminoacidi essenziali e possiede 8 volte la quantità di calcio contenuta nel latte. Per chi ha problemi con i latticini, dunque, può essere un grande aiuto. Contiene 34 volte il ferro degli spinaci, peccato che Braccio di Ferro non la conoscesse.
Presenta una quantità di betacarotene 20 volte superiore a quella contenuta nelle carote ed è ricca di lipidi, ma quelli buoni buoni, cioè i grassi che non aumentano il colesterolo e i trigliceridi, contiene Omega 6 e Omega 3, che sono acidi essenziali, utili tra tante caratteristiche per l’apparato cardio-circolatorio, anti età.
Rivva di Vitamina E che agisce sui livelli vascolari e immunitari ed ha funzione di antiossidante e di Vitamine del gruppo B (B1,B2,B3,B6,B9 e B12), quelle che agiscono a livello enzimatico per velocizzare la trasformazioni molecolari e metaboliche.
Ricordiamo che la Vitamina B12 è la vitamina senza la quale il sangue non potrebbe trasportare l’ossigeno all’organismo.
Vitamina C, stimola la produzione delle cellule del sistema immunitario, antiossidante e favorisce l’assorbimento del ferro.
I minerali contenuti nella Spirulina sono ferro, sodio, potassio, iodio, calcio, magnesio, manganese e fosforo.

Da non dimenticare le sue propietà in campo dietetico:

favorisce il dimagrimento, adatta a qualunque dieta .
Ricostituente e tonificante, grazie alle vitamine e le proteine, come abbiamo detto è un’energizzante sull’apparato muscolare, colma la “denutrizione” avendo un ottimo apporto nutritivo ma senza il contributo calorico, quindi non fa ingrassare (39 Kcal per 10gr.)
Dimagrante, tra i suoi aminoacidi vi troviamo il fenilalanina, che agisce sul sistema nervoso inducendo il senso di sazietà. Grazie alle elevate proprietà disintossicanti, drenanti e vasodilatatrice, la spirulina risulta essere uno degli integratori più efficaci contro l’inestetismo della cellulite. Aiuta la tiroide contribuendo così ad evitare il deposito di masse adipose su cosce, gambe, fianchi e glutei. Agendo sulla tiroide e favorendo la stimolazione degli ormoni può essere un aiuto per l’infertilità.
E’ un ottimo Antinfiammatorio, un Antivirale ed un Antimicrobico..
Ma leggendo ancora i vari studi sulla spirulina scopro che la sua concentrazione di Vitamine la rende un ottimo rimedio per l’anemia, per l’acne.
Secondo alcuni studi è un ottimo aiuto per il Diabete, il consumo regolare di spirulina sarebbe efficace nel diminuire il fabbisogno di insulina, moderare l’appetito ed evitare fluttuazioni della glicemia.
Ma ancora, per chi ha problemi di colon irritabile, per i capelli opachi e sfibrati, per la memoria e per la concentrazione.

Compresse di Spirulina

Compresse di Spirulina

Con tutte queste caratteristiche la spirulina è consigliata a tutti, dai grandi ai piccini.
Attenzione a non abusarne, come tutte le cose va assunta in modo corretto ed in base alle caratteristiche di ciascun organismo.
I medici consigliano di assumerla per 3-4 mesi l’anno, per un totale di massimo due volte l’anno con una periodo di pausa di circa 3 mesi tra un trattamento e l’altro.

La possiamo trovare nelle erboristerie o nei negozi bio, in varie forme, da polvere a pasticche, ma anche in snack. Se vogliamo sbizzarrirci possiamo trovare qualche ricetta divertente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata